Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

XXIII SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA

La XXIII Settimana della Lingua italiana e’ stata inaugurata a Gedda presso la prestigiosa Università for Business and Technology, con una lezione spettacolo del Duo italiano Mumble Teatro (Davide Marranchelli- Roberto Dibitonto) intitolato “le Città invisibili”.  La lezione, che è stata seguita dalla Dirigenza dell’Università e da circa un centinaio di appassionati di italiano ha coinvolto il pubblico in un viaggio nell’universo immaginario di Calvino in connessione con il tema della sostenibilità ambientale. Particolarmente apprezzato e molto godibile l’interattività con il pubblico, che grazie ad una narrazione vivace e all’accompagnamento musicale dal vivo (brani d’opera italiana) ha potuto accostarsi in maniera spontanea e curiosa al nostro autore e alla nostra lingua. Rilevanti anche le connessioni e il parallelismo tra i cambiamenti della società italiana del dopoguerra e la grande modernizzazione e radicale trasformazione della società saudita nel quadro della “Vision 2030”.

Ampio spazio è stato dato al tema della sostenibilità attraverso la narrazione del racconto “Leonia”, città che fu sommersa dai propri rifiuti. Durante la lezione spettacolo, numerosi sono stati i momenti di condivisione delle idee tra e con i presenti, coinvolti in “giochi linguistici” che hanno riscosso un grande successo.

Il giorno successivo il Duo ha presentato alla Scuola italiana di Gedda uno spettacolo adatto alla primaria e secondaria ispirato dalle opere di Italo Calvino ed in particolare dalla fiaba “Prezzemolina”. Concepito in forma di laboratorio, lo spettacolo e’ stato preceduto da una intensa attività didattica avviata nelle scorse settimane su Calvino e sul tema della sostenibilità ambientale. Forte risposta del pubblico che anche in questo caso ha interagito con grande entusiasmo.