Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

COVID-19. FOCUS SULLE MISURE ADOTTATE DALLE AUTORITÀ SAUDITE E INDICAZIONI AI CONNAZIONALI.

Data:

30/05/2021


COVID-19. FOCUS SULLE MISURE ADOTTATE DALLE AUTORITÀ SAUDITE E INDICAZIONI AI CONNAZIONALI.

Nell’ambito delle misure decise per prevenire la diffusione del Covid-19, le Autorità saudite hanno annunciato, a partire dal 3 febbraio 2021, in via temporanea, il divieto di ingresso nel Regno per i passeggeri provenienti dai seguenti 20 Paesi o che vi abbiano transitato nei 14 giorni precedenti: oltre all’Italia, Argentina, Brasile, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Francia, Giappone, Germania, India, Indonesia, Irlanda, Libano, Pakistan, Portogallo, Regno Unito, Stati Uniti, Sud Africa, Svezia, Svizzera e Turchia.

Dal 30 maggio 2021 le Autorità saudite hanno abrogato il divieto di ingresso per i passeggeri provenienti da 11 Stati: oltre all’Italia, Emirati Arabi Uniti, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Portogallo, Regno Unito, Germania, Francia, Irlanda, Giappone.

Per i passeggeri internazionali autorizzati all’ingresso , occorre conformarsi alle seguenti misure precauzionali, aggiornate da ultimo lo scorso 10 maggio 2021 e entrate in vigore il 20 maggio 2021:

- certificato di PCR test negativo eseguito nelle 72 ore precedenti l’imbarco sul volo. La misura si applica a tutti i passeggeri di età pari o superiore agli 8 anni.

- quarantena obbligatoria di sette giorni a partire dall’ingresso sul territorio saudita per i non vaccinati da svolgere presso la città di arrivo; l’Autorità per l’aviazione civile saudita ha istruito le compagnie aeree di includere nel prezzo del biglietto aereo il costo per trascorrere il periodo di quarantena in una delle apposite strutture alberghiere indicate dal Ministero del Turismo saudita, nonché il costo dell’assicurazione sanitaria per l’eventualità di contagio; al termine del periodo di isolamento, occorrerà effettuare un nuovo esame PCR. In caso di esito negativo, l’isolamento potrà essere interrotto l’8° giorno.

Le misure sopra descritte non si applicano alle seguenti categorie di viaggiatori:

• persone considerate “immunizzate”;
• titolari di visto diplomatico non immunizzati che devono, da parte loro, rispettare un periodo di autoisolamento domiciliare ed eseguire un test PCR il 6 ° giorno;
• il coniuge, i figli e il personale domestico di cittadini sauditi che devono, da parte loro, rispettare un periodo di isolamento domiciliare di 7 giorni ed eseguire un test PCR il 6 ° giorno;
• personale domestico che accompagna un residente immunizzato;
• personale navigante;
• operatori sanitari.

Le Autorità saudite considerano immunizzate le seguenti categorie di persone:

Per cittadini o residenti:

• coloro il cui stato nell’APP Tawaklna indica l’immunità,
• coloro che hanno completato le vaccinazioni contro COVID-19,
• coloro che hanno ricevuto la prima dose di uno dei vaccini almeno 14 giorni prima dell’arrivo nel Regno,
• coloro che sono guariti da COVID-19 contratto non più di 6 mesi prima dell’arrivo nel Paese.

Per non-residenti e visitatori per la prima volta:
Solo coloro che hanno ricevuto da almeno 14 giorni entrambe le dosi (per i vaccini che prevedono il richiamo) e di una dose per il vaccino J&J, a condizione che si tratti di vaccini autorizzati dal Regno dell'Arabia Saudita e dietro presentazione di un certificato vaccinale o una prova in conformità con i requisiti stabiliti dal Ministero della Salute saudita.

Indicazioni ai connazionali

L’Ambasciata d’Italia a Riad e il Consolato Generale a Gedda monitorano con attenzione la situazione, in contatto con le Autorità locali e le rappresentanze diplomatiche degli altri Paesi europei. Si avrà cura di informare tempestivamente circa eventuali decisioni da parte delle Autorità locali con riguardo alla revoca delle restrizioni all’ingresso in Arabia Saudita di cui sopra.

I cittadini italiani possono segnalare eventuali situazioni di particolare necessità mandando un’email a riad.consolare@esteri.it o anagrafe.gedda@esteri.it (secondo la circoscrizione consolare competente a livello territoriale), indicando nome, cognome, data di nascita, nr. di passaporto, cellulare, tipo di visto, ente di appartenenza, località. Dovranno inoltre esprimere l’autorizzazione al trattamento e alla condivisione dei dati personali, come previsto dal Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati UE 2016/679.

Si invitano tutti i connazionali al rispetto delle misure personali di natura igienico-sanitaria utili a prevenire il contagio da coronavirus, raccomandate dalle Autorità sanitarie italiane e saudite.

In caso di sintomi influenzali sospetti (febbre, mal di gola e difficoltà respiratorie), si raccomanda di consultare il proprio medico di fiducia o chiamare il numero 937 per indicazioni su come procedere, avendo cura di evitare contatti personali per ridurre il rischio di diffusione del virus.

Si invitano i connazionali a prestare massima attenzione alla verifica della validità del proprio visto o permesso di soggiorno.

Si ricorda che, in linea generale, per qualsiasi problematica relativa ai visti in entrata e in uscita, è obbligatorio rivolgersi al proprio sponsor per l’assistenza e le autorizzazioni necessarie. Infatti, in Arabia Saudita, lo sponsor (che può essere persona fisica o giuridica), è l’unico responsabile della permanenza del lavoratore/visitatore straniero nei confronti delle Autorità locali.

Situazione epidemiologica in Arabia Saudita

Per aggiornamenti ed informazioni ufficiali sulla situazione epidemiologica in Arabia Saudita, si rimanda al sito internet e ai canali social del Ministero della Salute saudita e dell’Agenzia stampa ufficiale (Saudi Press Agency – https://www.spa.gov.sa/home.php?lang=en), oltre che al sito internet dedicato: https://covid19.cdc.gov.sa e alle principali testate e canali televisivi nazionali.

Informazioni e contatti utili

Per assistenza consolare, il Consolato è raggiungibile attraverso l’e-mail: anagrafe.gedda@esteri.it o chiamando il numero di cellulare del Funzionario di Turno attivo h24: 00966 506 678310.

Per informazioni sulle misure adottate dalle Autorità italiane nei confronti dei cittadini italiani in rientro dall’estero e cittadini stranieri in Italia, si rimanda alla pagina dedicata sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: Focus: Cittadini Italiani in rientro dall’estero e cittadini stranieri in Italia.

Ulteriori informazioni aggiornate in tempo reale sono disponibili sul sito “Viaggiare Sicuri” della Farnesina.

(Aggiornato al 30 maggio 2021)


Autore:

T

373