Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

COVID-19 (Coronavirus). Focus sulle misure adottate dalle Autorità saudite e indicazioni ai connazionali.

Data:

14/09/2020


COVID-19 (Coronavirus). Focus sulle misure adottate dalle Autorità saudite e indicazioni ai connazionali.

Situazione epidemiologica in Arabia Saudita

Per aggiornamenti ed informazioni ufficiali sulla situazione epidemiologica in Arabia Saudita, si rimanda al sito internet e ai canali social del Ministero della Salute saudita e dell’Agenzia stampa ufficiale (Saudi Press Agency – https://www.spa.gov.sa/home.php?lang=en), oltre che al sito internet dedicato: https://covid19.cdc.gov.sa  e alle principali testate e canali televisivi nazionali.

Ripresa delle attività economico-sociali

A partire dallo scorso giugno le Autorità saudite hanno disposto la ripresa di tutte le attività economico-sociali e la revoca in tutto il Regno delle misure precauzionali adottate in precedenza al fine di prevenire la diffusione del covid-19.

La revoca di tutte le restrizioni di viaggio adottate lo scorso marzo, con riguardo in particolare alla chiusura dei confini terrestri e marittimi e alla sospensione dei collegamenti aerei internazionali da/per l’Arabia Saudita, è prevista a partire dal 1 gennaio 2021. Tale decisione verrà confermata 30 giorni prima.

A partire dal 15 settembre 2020, è stata disposta in via transitoria la ripresa graduale dei collegamenti aerei internazionali per consentire l’ingresso in Arabia Saudita dei cittadini stranieri in possesso di un valido visto di uscita e rientro, visto di lavoro, permesso di soggiorno (iqama) o visto per visita. Le Autorità saudite si sono riservate tuttavia la possibilità di escludere alcuni Paesi alla luce dell’evoluzione del quadro epidemiologico.

La misura si applica anche ad alcune categorie di cittadini sauditi beneficiari di un’esenzione speciale (funzionari governativi, diplomatici sauditi all’estero, imprenditori, lavoratori sauditi all’estero, studenti, malati) e per motivi umanitari.

L’ingresso in Arabia Saudita è soggetto al rispetto di misure sanitarie precauzionali disposte dalle Autorità saudite competenti: il possesso di un certificato di negatività al covid-19 a seguito di tampone laringo-faringeo effettuato non più di 72 ore prima dell'ingresso nel Regno (è fatta eccezione per i minori con meno di 8 anni), rispetto di un periodo di autoisolamento domiciliare della durata di tre giorni (se si effettua un nuovo tampone (PCR test) 48 ore dopo l’ingresso in Arabia Saudita e si risulta negativi) o di sette giorni (senza test e in assenza di sintomi) e registrazione sulle app di tracciamento.Le Autorità saudite si sono riservate la possibilità di imporre ulteriori o diverse misure preventive per chi entra in Arabia Saudita e di escludere alcuni Paesi alla luce dell’evoluzione del quadro epidemiologico.

Indicazioni ai connazionali

Si invitano tutti i connazionali al rispetto delle misure personali di natura igienico-sanitaria utili a prevenire il contagio da coronavirus, raccomandate dalle Autorità sanitarie italiane e saudite. Si ricorda in particolare l’obbligo prescritto dalle Autorità saudite di indossare la mascherina in pubblico e rispettare il distanziamento interpersonale, con il divieto di raduni con più di 50 persone (pena multe elevate).

In caso di sintomi influenzali sospetti (febbre, mal di gola e difficoltà respiratorie), si raccomanda di consultare il proprio medico di fiducia o chiamare il numero 937 per indicazioni su come procedere, avendo cura di evitare contatti personali per ridurre il rischio di diffusione del virus.

Si invitano i connazionali a prestare massima attenzione alla verifica della validità del proprio visto o permesso di soggiorno. Le Autorità saudite hanno annunciato la possibilità di procedere all’estensione della validità di tutte le tipologie di visto prima della scadenza tramite l’applicazione Absher o presso l’ufficio territoriale competente del Dipartimento generale per i passaporti del Ministero dell’Interno. Per maggiori informazioni si rimanda ai seguenti comunicati:

https://www.spa.gov.sa/2047837

https://www.spa.gov.sa/viewfullstory.php?lang=en&newsid=2046620#2046620

https://www.spa.gov.sa/viewfullstory.php?lang=en&newsid=2091870#2091870

Si ricorda che, in linea generale, per qualsiasi problematica relativa ai visti in entrata e in uscita, è obbligatorio rivolgersi al proprio sponsor per l’assistenza e le autorizzazioni necessarie. Infatti, in Arabia Saudita, lo sponsor (che può essere persona fisica o giuridica), è l’unico responsabile della permanenza del lavoratore/visitatore straniero nei confronti delle Autorità locali.

Informazioni e contatti utili

Per assistenza, il Consolato Generale è raggiungibile attraverso l’e-mail: anagrafe.gedda@esteri.it o chiamando il numero di cellulare del Funzionario di Turno attivo h24: 00966 50 667 8310.

Per informazioni sulle misure adottate dalle Autorità italiane nei confronti dei cittadini italiani in rientro dall’estero e cittadini stranieri in Italia, si rimanda alla pagina dedicata sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: Focus: Cittadini Italiani in rientro dall’estero e cittadini stranieri in Italia.

Ulteriori informazioni aggiornate in tempo reale sono disponibili sul sito “Viaggiare Sicuri” della Farnesina.

AGGIORNATO IL 12/10/2020


Autore:

Testo

349