Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

VISITA DELLA FREGATA MARGOTTINI A JEDDAH (30 APRILE – 2 MAGGIO)

Data:

08/05/2019


VISITA DELLA FREGATA MARGOTTINI A JEDDAH (30 APRILE – 2 MAGGIO)

Dopo la visita a Dammam lo scorso febbraio, la Fregata FREMM (Fregata europea multi missione) Margottini è tornata in Arabia Saudita per una breve sosta a Gedda, dal 30 aprile al 2 maggio. Per l’occasione, si è recata in missione a Gedda anche una delegazione del Ministero della Difesa, guidata dal Vice Segretario Generale, l’Amm. Dario Giacomin.

Il programma della sosta –organizzato in stretto raccordo con l’Ambasciata in Riad e d’intesa con l’Ufficio dell’Addetto Militare- è stato alquanto articolato e ha previsto, oltre all’incontro con il Governatore di Gedda, il Principe Mishaal Bin Majid: le visite a bordo di alcune delle maggiori cariche militari del Regno (il Vice Comandante della Regione Occidentale, il Maggior Generale Abdullah ali Al Tawalei); incontri e visite di natura economica e commerciale presso la Camera di Commercio di Gedda; ricevimenti conviviali presso il Circolo Italiano e sulla Nave Margottini, con la partecipazione di esponenti di spicco della comunità politica, diplomatica e degli affari di Gedda. Insieme all’Amm. Giacomin, al Comandante Guerriero e ai suoi Ufficiali, il CG Stucci ha visitato il Cimitero non islamico di Gedda per deporre una corona di fiori sulla tomba che ospita i resti di alcuni militari italiani.

Gli incontri alla Camera di Commercio di Gedda e le visite di imprenditori sulla nave hanno permesso di presentare l’eccellenza dell’industria italiana della difesa. L’unità navale, infatti, ha a bordo, tra le altre cose, elicotteri, sistemi radar e componenti elettroniche prodotte dalle industrie italiane (sia Fincantieri che Leonardo hanno inviato a Gedda, per l’occasione, propri rappresentanti).


286